LE PROCEDURE DI SOVRAINDEBITAMENTO

La Legge n. 3 del 27 gennaio 2012 ha introdotto nell’ordinamento italiano una procedura per la ristrutturazione dei debiti dei privati, cioè di coloro che non rientrando nei presupposti della legge fallimentare, sia perché al disotto dei limiti dimensionali ivi previsti, sia perché soggetti non imprenditori, rimanevano esclusi da ogni possibilità di soluzione globale delle proprie posizioni debitorie.

All'esito delle procedure sotto indicate, infatti, il debitore che abbia operato con impegno e correttezza può beneficiare, previa verifica di alcune condizioni, dell'esdebitazione ossia della possibilità di lasciarsi alle spalle i vecchi debiti anche se attraverso la gestione della crisi sono stati pagati solo in parte.

Chi può attivare queste procedure:

  • Consumatore;
  • imprenditore agricolo;
  • c.d. start up innovative;
  • imprenditore sotto soglia art 1 LF;
  • negli ultimi 3 esercizi prima del deposito della istanza di fallimento abbia realizzato:
  • - un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo non superiore ad € 300.000, - ricavi lordi per un ammontare complessivo annuo non superiore ad € 200.000, - ammontare di debiti anche non scaduti non superiore ad € 500.000.
  • Imprenditore sopra soglia art 1 LF ma con debiti inferiori ad € 30.000,00;
  • imprenditore cessato;
  • socio illimitatamente responsabile;
  • professionisti, artisti e altri lavoratori autonomi;
  • società professionali ex L. 183/2011;
  • associazioni professionali o studi professionali associati.

Chi NON può attivare queste procedure:

  • Imprenditore soggetto ad altre procedure concorsuali
  • chi, nei 5 anni precedenti, ha già fatto ricorso ad una procedura per sovraindebitamento
  • chi ha subito provvedimenti di revoca, risoluzione o annullamento dell'accordo di ristrutturazione o del piano del consumatore
  • chi presenta una documentazione incompleta o insufficiente a ricostruire la situazione economica

LA RETE DEGLI ORGANISMI
DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI

Tramite i software Fallco mettiamo OCC e Gestori della Crisi nelle condizioni di svolgere in modo ordinato e efficiente il proprio compito.

Per prendere contatti con un OCC, e avviare una procedura di sovraindebitamento, può trovare quello più vicino a lei utilizzando la mappa qui riportata.


Visualizza la lista degli OCC che utilizzano la piattaforma Fallco